MONTv

MONTmp3

MONTpics

Top Tens

Racconti

BEST VIEWED with MOZILLA FIREFOX

giovedì, maggio 31, 2007

Sollicitatio











Ratzy, sta volta sono cazzi!
Nella foto Woityla mentre usa la sua supervista per ignorare i preti pedofili.

Ma siamo in Italia, a chi la do a bere? Mentre Santoro manda in onda il documentario (quindi documentato) della BBC che spiega l'atteggiamento del Vaticano nei confronti dei preti pedofili, screditando Ratzinger in primis, ma anche tutti coloro che non hanno fatto niente per punire questi criminali, su Raiuno c'è Porta a Porta.

Di cosa parlerà questa volta il vespone nazionale?

Parla della madonna, dei segreti di fatima, suor Lucia, e pugnette varie, con ospiti Andreotti (il mafioso, morisse in questo momento), vari visionari e dementi cattolici e il cardinale Tarcisio Bertone, complice con Ratzinger della stesura della lettera dove si descrive il comportamento dei vescovi per coprire i preti pedofili.

Qualche tonaca si è lamentata del fatto che nel documentario BBC non ci fosse il contraddittorio. Ricordando che il vaticano è stato invitato a rispondere al documentario (e ha risposto picche), fra gli ospiti di Vespa non esiste neanche lontanamente un'opinione discorde, anzi tutti si sbattono per vincere la gara a chi lecca di più il culo alla madonna.
Vi avverto, è morta da un pezzo: dopo lavatevi i denti.

Però si riabilita la Congregazione per la dottrina della fede, screditata giustamente e doverosamente dalla BBC, con la storia di suor Lucia.

I segreti di Fatima. Si chiamano segreti, ma sono stati rivelati. Crimen Sollicitationis: non era segreta, solo riservata, ma c'è voluto il giornalismo per farla venire fuori.
Porca Madonna.

Chiedo scusa ai lettori, per aver usato parole forti. "Giornalismo" non è una cosa che si veda tutti i giorni in Italia.

Un ospite di Vespa, Marco Politi, vaticanista di repubblica, dice:
- Ognuno si sceglie la madonna che preferisce. -
Ragazzi, sbizzarritevi.

P.S. = questo è l'ultimo post che scrivo con il prepuzio. Non lo sapevate? Io scrivo ogni post con il mio prepuzio. Lo consulto, discutiamo assieme gli argomenti e poi lo uso per premere i tasti. Anche se non è facile fare le maiuscole con un prepuzio solo. Ma torniamo a noi. Da domani probabilmente non lo avrò più, quindi fatemi sapere se cambierà qualcosa nella scrittura, negli argomenti o nello stile.

Valete.

martedì, maggio 29, 2007

Dalla Russia con furore

Dialogo fra un naziskin e un omosessuale
tratto da "Se questo è un omo" di Eva Robbins

La carica stava avanzando verso gli omosessuali rimasti a terra per lo spavento. Un naziskin grosso e particolarmente cattivo ne notò uno in particolare e si fiondò addosso a lui, pregustando già il rumore delle sue ossa rotte sotto le nocche delle dita.

Naziskin - Fermo, lurido frocio!
Gay - No! Lasciami stare!
Naziskin - Ti ammazzooooo!
Gay - Perchè! (piangendo) Noooooooo!
Naziskin - Prendi questo! (cazzotto sul viso)
Gay - Si!
Naziskin - Lurido frocio!
Gay - Ancora! Ancora!
Naziskin - (si ferma) Ma... ti sta piacendo?
Gay - Certo! Sono un masochista!
Naziskin - Allora ti schiaccio la testa con gli anfibi!
Gay - Mi piacerebbe, sono un feticista dei piedi.
Naziskin - ...allora ti do' a fuoco!
Gay - Non mi darebbe fastidio. Sono anche un Bonzo.
Naziskin - Cazzo... ti lego con una catena al mio furgone e ti trascino per tutta la città!
Gay - Bello! Attaccamela al piercing al capezzolo!
Naziskin - Ti soffoco con una busta di nylon!
Gay - Usa il latex, è più sexy!
Naziskin - Stronzo, io ti seppellisco vivo!
Gay - Necrofilia, mmmh...
Naziskin - Ma vaffanculo!
Gay - Magari!

Valete.

domenica, maggio 27, 2007

La top ten del Terredì

Dieci divertenti frasi per servire un cliente al bar

10. Sentiamo che cazzo vuole il prossimo.
9. La fila per i rompicoglioni è quell'altra.
8. Il bagno? Per quanto mi riguarda può anche cagarsi addosso.
7. Niente panino, mi sembra già abbastanza grassa.
6. Con quella pettinatura non le do un bel niente!
5. Dodici bambini? Vado a prendere il fucile.
4. Speravo si fermasse nel bar successivo.
3. Mi fai una birra piccola per 'st'alcolizzato?
2. Senti vecchiaccio, pagami subito chè non so se ci arrivi al "dopo".
1. Cos'è sto puzzo di merda? Ah, mi dica pure.

Valete.

venerdì, maggio 25, 2007

Do ut des

Tratto da Girlpower VS Cioè:

"È proprio vero ke i gay conoscono un sacco di ragazze. Grazie a questo mio amico mi sono fatto le più belle fighe della terra. Certo, qualche sacrificio lo sto facendo, e non vorrei spiegare di più ma, ne vale la pena."

Non posso che confermare. Adesso però non fate gli animali e mettetevi in una fila ordinata.

Valete.

giovedì, maggio 24, 2007

Pregare

Sapete che differenza c'è tra pregare in chiesa e pregare al casinò?

Al casinò lo fai credendoci.

Valete.

Che due perle












Stamattina ho seguito il corso per il libretto sanitario. Fantastico.
Il tenore della lezione era "lavati le mani dopo tutto quello che fai, ogni cosa contiene dei batteri, non usare le uova, la morte è vicina". Da ricordare una massima della Bul (una ragazza che dovrebbe essere conosciuta per legge):

Istruttrice - ...insomma, la carne, il pesce e le uova sono portatrici di batteri. Io non mangerei mai uova fresche d'estate, è pericoloso.
Bul - Qualcosa la magnarà, l'è grassa da fa schif! (trad. "Qualcosa mangerà, è grassa da fare schifo!")

Poi il test vero e proprio: una quarantina di persone che, appaiate l'una di fianco all'altra, fanno crocette seguendo le indicazioni del compagno di posto. Un test in cooperativa. Da segnalare il fatto che qualcuno è pure stato bocciato.

Numero 2. Al chiosco un idiota con la faccia da stronzo ci ha donato una perla che nemmeno Gasparri da sbronzo. Vi riporto il dialogo.

Cliente idiota - Scusi, sono accesi i giochini?
Mont - Un attimo... si, sono accesi.
Cliente idiota - Allora non vanno i gettoni. Può venire?
Mont - Certo. Mi dia.
Mi dà il gettone, che per la cronaca è un pezzo da cinquanta centesimi, e lo inserisco nella fessura: non troppo magicamente il giochino parte, facendo il suo lavoro.
Mont - Ecco qua! - ho detto con uno sguardo da "sei leso?"
Cliente idiota - Ah ecco! Io li infilavo dall'altro verso!

DALL'ALTRO VERSO???

Valete.

mercoledì, maggio 23, 2007

Questo ricordo non vi consoli












Da quel di Forlì mi si richiede di pubblicizzare la petizione online per mantenere in vita la Tempesta Ormonale.

Quindi

www.petitiononline.com/KOINE

Ora devo purtroppo darvi una brutta notizia.

Questa mattina è stato trovato in casa sua privo di vita uno dei Bagnesi d'eccellenza, Silvanino detto Aiala. Si chiude così la sua esistenza triste e disperata, per lo meno negli ultimi anni, dopo la morte della madre.
Non voglio essere irrispettoso: stasera fatevi un bicchiere di vino dedicato a lui. Sono sicuro apprezzerebbe.

Ciao Silvan.

Valete.

lunedì, maggio 21, 2007

Top Ten del Terredì + Extra

I dieci segnali che sei sessualmente un perverso

10. Il porno che preferisci è Barbie Raperonzolo.
9. Non ti eccita mangiare la merda, ma cucinarla seguendo le ricette di Antonella Clerici.
8. La posizione che preferisci? Tu sdraiato e lei nella lavastoviglie.
7. Non ti perdi un episodio di Uomini e Donne.
6. Fai sesso solo se il tuo pene è avvolto nell'ultima edizione de "Il foglio".
5. Il tuo codice fiscale è RCCBTG48H06D883S.
4. Ti masturbi sfogliando la brochure dell'Ikea.
3. Vieni non appena leggi questo blog.
2. In intimità ti piace fare il gioco del cane e il punkabbestia.
1. Vuoi farti prete.

E ora, per farmi perdonare il ritardo, ecco l'extra:

navigando fra i blog della rete (http://matteom.splinder.com/) ho scovato questa chicca fenomenale. Conoscete Google Maps? Nel caso siate nuovi a questo servizio è un sito (google) che fornisce mappe online, con indicazioni e percorsi per raggiungere i luoghi della terra, e potete arrivarci cliccando QUI (non sulla terra, su google maps). Ora, la cosa meravigliosa viene fuori facendo richiesta al sito di calcolare il percorso da Firenze a qualsiasi località degli Stati Uniti. Date un'occhiata all'indicazione numero 41. La cosa funziona anche con altre città italiane, ma cambia il numero dell'indicazione.

Semplicemente meraviglioso.

Valete.

sabato, maggio 19, 2007

Ammazzavampiri











Un panetto di burro: il petto del vampiro venne penetrato dal paletto lungo e appuntito della cacciatrice, lasciando nell'aria una nube di polvere come se qualcuno avesse sbattuto una coperta inutilizzata da tempo. Buffy ripose l'arma nella borsetta e corse verso l'altro demone, più grosso e anziano del primo.
Gli occhi della creatura erano iniettati di sangue e la sua bocca era affamata del collo della giovane. Fu praticamente inutile il calcio che ricevette al petto, come fu inutile la sequenza di pugni successiva al primo colpo. Con uno scatto neanche troppo rapido afferrò la cacciatrice per il collo e la sollevò da terra. Willow non poteva lanciare incantesimi, con i due così vicini. E Spike era con Giles, per interrogare un servo del Primo.
Buffy era inerme e spaventata, e il vampiro lo sapeva. Lentamente la avvicinava alla sua bocca, pregustando il delizioso sangue delle cacciatrici: "chi assaggia il sangue di una prescelta non vorrà più quello dei comuni" si dice. Fu a quel punto che Willow si infuriò: sollevandosi dal pavimento mostrò al demone i suoi occhi completamente scuri e pervasi di magia. Impose la mano destra e diede sfogo al suo latino eccellente.
E poi il silenzio. La strega tornò a terra, e chiuse il pugno velocemente.
Il vampiro rise della reazione apparentemente inutile della strega. Ma la sua espressione cambiò quando vide il braccio che bloccava la cacciatrice gonfiarsi all'altezza del gomito. Le vene iniziarono a pulsare e a scaldarsi, tanto che la vittima cominciò a gridare. Con una fiammata, il braccio esplose e fece cadere Buffy, che approfittò per raccoglere da terra una di quelle vecchie asce da boscaiolo. Sono sempre utili, quelle.
Gli assestò un colpo secco al mento con il manico, e saltò all'indietro. Con una potenza tipica di una cacciatrice si preparò a scagliare il colpo successivo. L'ascia partì da dietro la schiena e diretta verso il collo del demone lo...

Niente, è ricominciato Settimo Cielo.

Valete.

venerdì, maggio 18, 2007

Crescina










Sarà, ma per me qualcosa non ha funzionato...

Valete.

giovedì, maggio 17, 2007

Rapido delle 21.20









Prodi: "L'Italia è ripartita"

L'Italia non è ripartita. L'Italia è andata.

Valete.

martedì, maggio 15, 2007

Non capisco










Mediaset ha acquistato per 2,6 miliardi di euro Endemol, la casa produttrice di molti programmi televisivi del panorama italiano. E meno male che con Prodi doveva essere penalizzata. Confalonieri si preoccupa di specificare che il passaggio di proprietà non influirà negativamente sulla Rai, e che verranno rispettate le leggi della concorrenza.

Io sono ignorante in materia, ma ho fatto lo stesso un piccolo ragionamento: la Rai manda in onda un programma Endemol. Endemol produce il programma. Endemol è di Berlusconi, ergo Berlusconi produce il programma. Sintesi: guardo il programma Rai e devo ringraziare Berlusconi. Secondo me c'è qualcosa che non va.

Reazioni politiche: Bersani plaude e Prodi se ne esce con un "non c'è niente che non va".

Non capisco.

Valete.

domenica, maggio 13, 2007

La top ten del Terredì

Le dieci tipologie di nomi buffi trovati in giro o sulle pagine bianche

10. Vari - Mastronzo Salvatore / Mori Remo
9. Culo - Culo' Rosa
8. Maiale Pasquale
7. Sacro - Madonna Albina / Gesù Cristo / Maddio Santo
6. Omo - Checca Jean Claude / Finocchio Felice / Gay Emerita
5. Vulva - Vagina Vittoria / Passera Afro / Passera Benvenuta / Passera Bruna / Passera Donata
4. Pene - Arch. Pisello Massimo / Pisello Otello / Pisello Santo / Minchia Giuseppa
3. Sesso - Negri Pompini M. / Chiesa Cattolica Parrocchiale Sesso
2. Della Sega Felice (il mitico)
1. Attività - Troia Antica Srl / Impresa Edile A. Nale / Macelleria Franzoni

Valete.

Maccheccazzo...

Ieri a Roma si è svolto il family day. Una manifestazione contro i dico, i laici, gli intelligenti e, per quanto abbia capito, contro la forma a stivale dell'Italia.
Berlusconi parla ai cattolici: - Non potete stare a sinistra! -
E' vero. Se non si riesce a separare religione e stato, non possono stare a sinistra (quella vera). E poi io non li voglio: come diceva Melville "E' meglio dormire con un cannibale sobrio che con un cristiano ubriaco". O con un cristiano sobrio, aggiungo io.

Trasmesso un video di Wojtyla. Il suo nuovo pezzo fa cagare.

Kabul. Morto il mullah Dadullah, leader talebano.
Il mullah Dadullah dopo aver pregato Allah, calcia una pallah fra la follah, sniffa la collah, mette su un pezzo di Dallah e cadendo su una zollah, innesca una mollah e, d'un botto, diventa un po' lillah.
Macccheccazzo di nome hai?

Vi lascio chè devo andare al lavoro. Oggi vi posto la top ten.

Valete.

sabato, maggio 12, 2007

L'alternativa










Giusto per ricordarvi che poteva andare molto peggio. Difficile da credere, ma è così.

Valete.

giovedì, maggio 10, 2007

Blaaaaaaair












Londra. Blair si dimette da leader del Labour Party dopo dieci anni di attività. Non ha fatto però dietrofront sulla guerra in Iraq, considerata dall'ex capo del governo una guerra giusta e fondamentale per la lotta al terrorismo. Blair dice talmente tante cazzate che incomincierò a credere che il suo nome abbia origini onomatopeiche.
- Blair mi mancherà - ha detto Bush accarezzando il suo nuovo animale domestico.

In Italia D'Alema continua a rassicurare sulla stabilità del governo con le sue cazzate mentre Prodi deve ancora finire di dire "buongiorno" alla portinaia.

Ad Agrigento invece, dei medici dimenticano una garza nella vagina di una paziente che era stata sottoposta a medicazioni dopo avere partorito. La ragazza ha accusato dolori e febbre, fino a quando dalla vulva non le è uscito un gomitolo di garza. Lo ha chiamato Emilio.

Australia. Due ragazze uccidono un'amica. Il movente? Vedere se avrebbero provato rimosrso. E' un fatto grave. Ma anche in Italia succedono cose simili: Berlusconi è entrato in politica per vedere se riusciva a diventare più ricco.

In Florida è stato filmato sul fondo del mare un enorme mostro marino. Escluso a priori Giuliano Ferrara perchè il grasso nell'acqua galleggia.

Nuova dichiarazione di Bagnasco: adesso spera che torni serenità. Se pregassi di più e dicessi meno cazzate, la serenità non mancherebbe e avresti molto più tempo per masturbarti.

Ratzinger è in visita in america latina, perchè aveva sentito che c'erano nuovi dittatori assassini a cui stringere la mano. Scherzo, in realtà è in viaggio solo in Brasile. In programma oltre all'incontro con Lula, uno spettacolo musicale per diffondere i grandi valori umanitari della chiesa: ingresso 20 euro, scomuniche gratuite.
Secondo il foglio, la chiesa ha il diritto/dovere di riabilitare la scomunica, perchè le permette di essere quello che è: un manipolo di uomini col cazzo piccolo e tanta voglia di avere ragione.
"La parola di Benedetto XVI è sempre a favore della solidarietà" ha concluso Lula stupito per aver letto "Benedetto XVI" e "solidarietà" nella stessa frase.
Carpito lo stupore del presidente, Ratzinger lo ha scomunicato.

Valete.

mercoledì, maggio 09, 2007

Baratto












(ANSA)-BARI, 9 MAG - Un padre ha venduto la figlia di appena 13 anni a conoscenti, uno per volta o addirittura in gruppo, spesso in cambio di una bottiglia di birra. Questa l'accusa all'uomo dei carabinieri che lo hanno arrestato. Dopo due anni di sofferenze, costellate anche da ricoveri in cliniche per problemi ginecologici, la ragazzina ha trovato il coraggio di denunciare tutto ai carabinieri. Il fatto e' accaduto in un centro del barese.

Perchè aggiungere altro?

Valete.

martedì, maggio 08, 2007

And the winner is...










La Nicolina!!!

E' lei la diecimillesima utente del blog. Allego di seguito l'immagine che mi ha inviato per dimostrarlo e la saluto perchè passano gli anni, cadono i capelli, cambiano i governi (?), muoiono gli Iracheni ma i rincoglioniti non cambiano mai.
Evviva Noi!













Valete.

lunedì, maggio 07, 2007

Alla soglia











Ragazzi, è passato poco più di un anno da quando ho aperto questo blog e siamo ormai arrivati alle diecimila visite da Ottobre. Sono contento e vi devo ringraziare.
Tante cose sono cambiate: me stesso, il mio paese, l'Italia, gli amici (per fortuna non tutti), le abitudini, i vizi; sono successe cose belle, ma anche cose brutte che questo angolo del web non ha potuto, e voluto, ignorare.

Spero che mi facciate compagnia finchè resisterò.

Se vi va, controllate le visite e chi dovesse essere il decimillesimo (?) salvi l'immagine e mi la invii.

Grazie agli Scissor Sisters per l'immagine.

Valete.

domenica, maggio 06, 2007

La top ten del Terredì

Dieci validi motivi per aprire un blog

10. Siete tanto tanto soli.
9. Nessuno vuole ascoltare le cazzate che dite.
8. Perchè avete tanto tempo libero.
7. Non sapete come dire di essere gay.
6. Potete guadagnare fino a 20 dollari l'anno!
5. Per mostrare giornalmente la foto della vostra cagata mattutina.
4. Siete dei talenti sprecati per un piccolo paese di montagna.
3. Per la vostra spocchiosa e boriosa aria da autisti.
2. Se lo fa una vecchiaccia di 96 anni, potete farlo anche voi.
1. Che ne so.... una trasferta di due mesi?

Valete.

sabato, maggio 05, 2007

Secondo Voi

Dopo anni di sondaggio, persino Mannheimer si è rotto il cazzo. Il 58 % dei votanti ha deciso che Ettore e Brusca devono obbligatoriamente tagliarsi i peli facciali superflui. Il restante 43 % crede il contrario. Chissà quante volte hanno votato i diretti interessati...

Valete.

Destinazione Forlì - II










Era tanto che non vedevo Michele. Certo, siamo sempre rimasti in contatta via msn, ma vederlo è un'altra cosa. Come la volta scorsa la pioggia mi ha accompagnato fino a Forlì, dove ha cominciato a lasciare spazio ad un timido sole: ci incontriamo in stazione, e stranamente lo riconosco a distanza. Saluti e baci, poi due passi verso casa giusto per aggiornarmi sui fatti accaduti negli ultimi mesi. Le abitudini frenetiche della sua vita non le ricordavo: il programma per il pranzo è cambiato almeno quattro o cinque volte, prima che tutti capissero chi doveva fare cosa. Ma come al solito mi ha fatto mettere in una sedia a fare l'inulite, perchè sono ospite, e l'ospite non deve fare niente. Saluto le ragazze e per un caso fortuito vedo anche l'altro Michele, che avevo sentito su msn il giorno prima. Dopo il pranzo cominciano i viaggi per accompagnare tutti da qualche parte. A me piace girare in macchina, così almeno mi vedo un po' di Forlì, che non conosco per niente.
A missioni ultimate, siamo rimasti io e Miche e un po' di sole.
- Andiamo a fare un giro al parco.
- Ok, ci sto.

Il parco è grande tanto quanto Bagno, forse un pelo di più. Parcheggiata l'auto, ci dirigiamo verso il chioscetto per un caffè, visto che sono eoni che provo ad offrirgli qualcosa e lui non vuole. Insisto abbastanza e riesco nel mio intento. Offro due caffè: che tarpano. Poi ci mettiamo ad un tavolo, tanto per fare due chiacchiere e farci guardare in modo insistente da tutti i vecchi lì intorno. O è un chiosco per gay attempati, o devo avere una gran brutta pettinatura.

La pioggia non ci fa restare là a lungo: mentre proviamo a fare il giro del laghetto corredato di cigni, anatre, piccioni, tartarughe assassine e nutrie, prima qualche goccia, poi un po' di diluvio ci fanno capire che sarebbe stato meglio tornare alla macchina. Di corsa. Ovviamente alla macchina la pioggia smette, ma ormai siamo là e non ci va di tornare indietro. Dopo aver maledetto un paio di vecchi per la guida, torniamo verso casa sua. E chi ti incontro? La rossa! Stavamo camminando quando sento gridare a squarciagola il mio nome, ma alla prima non ci ho fatto caso. Poi riaccade, e il mio cervello ha pensato:

io sono marco -> qualcuno sta urlando -> Sono a forlì -> la rossa è a forlì -> la rossa è matta -> è lei!

E me la vedo ad un balcone che sbraita e sbraccia per attirare la mia attenzione. Che scema. Mi fa sempre piacere rivedere la rossa. E con quei modi che solo lei sa usare. :-)
Tornati a casa di Michele, ci mettiamo un po' al pc e diamo un'occhiata alla rete. Qualche blog, musica, mi dà il cd che mi aveva fatto un po' di tempo fa, fino a quando non trovo una cartella con lacolonna sonora del musical di Buffy. Quindi ci mettiamo a cantare come due adolescenti. E mi fa sapere che faceva parte di un coro!!! Quando lo invidio. Tempus fugit, come al solito, e così mi accompagna in stazione a prendere il treno. Ci salutiamo con la promessa, spero reciproca, di rivederci senza lasciar passare tutto quel tempo. Giro le spalle al suo magnifico sorriso e ai suoi occhi chiaramente felici.

E prendo il treno assieme a due fedeli compagne: la pioggia e la tristezza.

Valete.

giovedì, maggio 03, 2007

Mancio goes to Florence










Ho aggiunto i link, a lato e in bacheca, al blog di Mancio col quale ci terrà aggiornati sul suo soggiorno fiorentino.

Speriamo sia meno palloso del solito.

Valete.

Gli intoccabili












Perchè non parlare un po' di Andrea Rivera? Facciamolo.
Andrea Rivera è un comicantattore di recente scoperta per la televisione. Simpatico, giovanile, esce con battute veloci, sa improvvisare. Purtroppo gli è venuta in mente l'idea di dire due cose sul vaticano, due cose vere, peraltro, che hanno fatto scoppiare il putiferio. Tutti i giornali filo-clericali e anti-sinistra sono accorsi in difesa dei poveri prelati attaccati ingiustamente; il mondo politico, salvo poche eccezioni (tipo 3 parlamentari), si è indignato per le parole del giovane presentatore; il vaticano parla di terrorismo, paragonando le "battute" (poi vediamo perchè ho messo le virgolette) agli atti intimidatori contro Bagnasco. E dicono che il papaccio non conta niente!

1 - Diritto di satira negato
La satira se non attacca i potenti non è satira. La satira deve attaccare il potente quando fa o dice una cazzata. La satira deve rigirare il coltello nella piaga. La satira è sublime: deve farti dire "Che schifo! Ne voglio ancora!". La satira deve fare incazzare il potente che la subisce. Tutto il resto è classificabile come "Le Iene" o "Striscia la notizia".

2 - Battute terroristiche
Le battute di Rivera non sono affatto battute: sono fatti.
La chiesa non accetta l'evoluzionismo. E' vero. Come dice Luttazzi "preferisce l'altra versione, quella della mela e del serpente", molto più credibile. La chiesa non si è evoluta: vero. Ha fatto piccoli passi in circa duemila anni. E perchè non potevano fare altro. Persino Gasparri si è accorto da solo che è la terra a girare attorno al sole. Ha abolito la pena di morte solo nel 1969. Considera la masturbazione peccato mortale. Spero vi basti.
Rivera si chiede perchè il vaticano ha negato i funerali a Welby, quando li aveva concessi a criminali, a omicidi, a dittatori. Domanda più che legittima, se rivolta ad uno stato che proclama l'importanza della vita, ma poi stringe le mani a Pinochet e si pulisce dal sangue negli abiti strappati dal corpo di un bambino. Ad una chiesa che fonde in una categoria stupro e omosessualità.
Rivera è stato pacatissimo. Poteva veramente attaccare la chiesa su fatti gravi. Ma lasciamo credere agli Italiani che il vaticano non abbia fatto nulla di più grave. Dopo il TG1 come fa a giustificarlo?

3 - Povero papa
Ratzinger va difeso? Col cazzo. Benedetto XVI, o come amava chiamarlo suo padre, "sborratacheeramegliosefinivanelcesso" (in tedesco è Raztinger), hascritto una circolare assieme al cardinal Bertone con la quale definiva il comportamento che i vescovi dovevano assumere in caso di pedofilia dei parroci sottoposti: nasconderli. Quando? Non decenni fa, bensì nel 2001. Povero papa? Che muoia sotto un autotreno in corsa pieno di napalm e su una strada fatta di chiodi e merda.

E gli andrebbe comunque troppo bene.

Valete.

mercoledì, maggio 02, 2007

The TreMont Band is not dead

Ladies and gentlemen, Banana Boat di Harry Belafonte.



Valete.

martedì, maggio 01, 2007

The Bristol Stomp will make you mine













Ragazzi, che ci crediate o no, i Dovells hanno messo nel loro sito il link al video della TreMont band dove canto la loro canzone. Mi hanno avvertito lasciando un commento al video su youtube e io sono esageratamente onorato della cosa! I Dovells!

Che cosa fantastica.

Valete.