MONTv

MONTmp3

MONTpics

Top Tens

Racconti

BEST VIEWED with MOZILLA FIREFOX

domenica, dicembre 16, 2007

Destinazione Valencia - Parte VI

Domenica tranquilla per i nostri ragazzi.

Dopo la sveglia io e Marco ci guardiamo: i nostri occhi si capiscono al volo. Un sorriso si forma sulle nostre labbra. Decidiamo di fare quello che fino a quel momento non avevamo avuto il coraggio di fare. Solo noi. Senza nessun altro.

Mangiare al McDonald's!

Entriamo al Mc in Xativa. Mentre siamo in fila ci si avvicina un vecchio barbone che ci guarda senza dire nulla. Poi alza la mano come per chiedere qualcosa. Io scrollo la testa e gli faccio intendere un "no, rompicoglioni". Quello abbassa il braccio e rimane lì, fermo. Poi si scaccola un po' e se ne va.
Che personcina squisita.
Ordiniamo un menu completo e un panino extra a testa. Torniamo a casa, perchè non potevamo gustarci quella roba senza vedere il disgusto delle ragazze. Mangiamo con gusto tutto, mentre quelle altre, fra problemi allo stomaco, alle caviglie, alla vagina, si nutrono di semplice pasta. La domenica sarà il giorno del riposo, proprio come vuole quel tizio con la barba.

La nostra Licia. Non era malata, nè sbronza, si stava schifando del nostro pasto al Mc, ma la Ceci non ha capito e non l'ha incluso nella foto.







Quindi in casa a chiacchierare fino a ora di cena, più o meno. Con noi come fosse l'angelo custode, ed effettivamente lo è stato, Raffa. Oggi siamo tristi, è l'ultimo giorno completo che passiamo a Valencia. E lo si nota nello sguardo di tutti.

A cena Raffa ci porta in un ristorantino a buffet, molto carino, elegante, dove si spende poco.
Durante la cena la Licia ci offre uno dei suoi splendidi siparietti: entra con l'intenzione di mangiare la paella, fa il giro del buffet, carica il piatto. Si siede a tavola, mangia tutto e a piatto quasi vuoto si accorge di non aver preso la paella, bensì un cannellone ripieno. Ci pensa, capisce l'immane errore, alza gli occhi all'altezza delle nostre teste e esclama: "Nooo! Ho sbagliato!". Così per almeno una dozzina di volte, fino a quando mi vien voglia di prenderla e infilarle la testa nella zuppiera della paella. Ma c'è altra gente che mangia, non vorrei disturbare.
Finiamo di bere la nostra birra e ordiniamo 5 caffè, che si trasformano magicamente in 5 caffèlatte.
La serata prosegue con un piacevole giretto per la città. Le strade non troppo popolate ci fanno compagnia. Non ho altro da dire, se non farvi vedere le foto scattate in piazza de la virgen.
Credo che parlino da sole.






































Valete.

4 commenti:

mautz ha detto...

E 'mo, voglio proprio sapere com'è cambiato il nostro ValMont dopo questo viaggio iniziatico....potrebbe forse essere lo spunto per un paccosissimo post intimisto-confidenziale?

Mont ha detto...

Non lo so, ai posumi l'ardua sentenza.

luca ha detto...

se le vacanze riducono la Licia come nelle foto....
meglio andare a lavorare....

Licia ha detto...

Non sono state le vacanze a ridurmi così.....
ma la visione e l'odore del Mc DONALD'S!!!!!!!!!!!!!