MONTv

MONTmp3

MONTpics

Top Tens

Racconti

BEST VIEWED with MOZILLA FIREFOX

mercoledì, aprile 30, 2008

Grillo sadomaso











Beppe Grillo.

Si lamenta che Veltroni e Berlusconi sono culo e camicia, poi spariscono gli altri partiti e lui gode.
E' sparito il partito che aveva un programma ambientalista e lui gode.
E' sparito il partito che voleva abolire le leggi vergogna e lui gode.
E' sparito il partito che era contrario alla TAV e lui gode.
Sono spariti i partiti laici, antivaticanisti e lui gode.
E' sparito il partito contrario al nucleare, come armamento e come fonte di energia, e lui gode.
Rimane all'opposizione il PD, con Gentiloni che non ha toccato per niente la tanto odiata legge Gasparri, e lui gode.

L'altro giorno Beppe Grillo ha incrociato un SUV, ne ha respirato lo scarico e ha avuto un'erezione.

Valete.

23 commenti:

Matteo ha detto...

Ooohhh... mi consola che Beppe Grillo non abbia iniziato a rompere i coglioni solo a me.

ettore ha detto...

Mi sfugge una cosa: quale era il partito che voleva abolire le leggi vergogna (che presumo siano le leggi ad personam di Berlusconi).

Sereno Polveroso ha detto...

Un partito che praticamente non si è fatto problemi a votare l'indulto,... e che ha fatto pensare alla gente "allora son tutti uguali": per me è per questo che grillo in un giorno e mezzo ha preso quasi tante firme quanti voti della SA nelle ultime elezioni.

... la butto là, è un'idea.

Mont ha detto...

Grillo prende i voti perchè è il primo dei populisti. Dice cose giuste, ma come Berlusconi vuol buttar fuori gli immmigrati, Grillo vuol buttar fuori i politici =qualunquismo. Il problema a questo punto non è il politico, è l'ITALIANO.

Per Ettore, riporto il punto 97 del prgramma della SA.

"97. Abolire le “leggi vergogna”

L’ordinamento della giustizia deve fondarsi sull’eguaglianza davanti alla legge. Le “leggi vergogna”, volute dal governo di centrodestra, e che le resistenze moderate hanno impedito di abrogare nei due anni di governo di centrosinistra, vanno quindi abolite, a cominciare da quella sul falso in bilancio. Garantismo vuol dire basta con la giustizia diseguale: forte con i deboli e debole con i forti.
L’autonomia e l’indipendenza della magistratura costituiscono un fondamentale diritto dei cittadini, e devono essere organizzate a tal fine, e non come privilegio di una corporazione."

Enrico B. ha detto...

il fatto è che non sono tutti uguali

Sereno Polveroso ha detto...

Un conto è se in un sistema sano c'è qualche punto marcio, un conto è se in un sistema marcio c'è qualche punto sano.

Cmq io prima non difendevo grillo: dicevo solo uno dei motivi per cui a mio parere la SA ha perso di credibilità.

Sarà anche populista, ma qui non importa, io approvo l'abolizione della gasparri, io firmo;

ighi ha detto...

c'è un altro modo per indicare la sinistra arcobaleno? tutte le volte che leggo SA penso ad altro. poi boh grillo può non piacere ma non credo sia colpa sua se certi partiti sono spariti. esempio: parlando di ripulire le liste dai pregiudicati, bertinotti diceva: eh ma, forse, comunque è una cosa da lasciar fare alle segreterie, non si può imporre per legge.

Enrico B. ha detto...

ma infatti nessuno ha detto niente su questo.

Enrico B. ha detto...

no, non fraintendere ighi. ho detto che è colpa di grillo? non scherziamo . ho solo detto che nel calderone c'è un po' anche lui.
sul parlamento pulito mi sono spiegato, forse frettolosamente perchè ormai ste cose mi scappano dalle orecchie a forza di ripeterle. bisogna fare dei distinguo, c'è reato e reato. chi corrompe, è corrotto, è mafioso ecc.. è giusto, è obbligatorio stia fuori dal parlamento e abbia una cella tutta sua. chi è incriminato per altre cose, e mi riferisco ad atti puramente politici, come può essere resistenza a pubblico ufficiale in una manifestazione, e cose di questo tipo, penso possa di diritto fare il politico.
pensa se qualcuno dei ragazzi di genova volesse entrare in politica. ne sono stati incriminati a bizzeffe, la maggior parte perchè si difendevano dai manganelli. quindi oltre a aver preso un sacco di botte, essere stati incriminiti per crimini mai commessi e aver sprecato un sacco di soldi e tempo in processi, non possono neanche fare politica? che logica è?

Mont ha detto...

L'ho già detto in un commento nel post prima: vuoi togliere la gasparri? Potevi anche votare un partito che lo aveva nel programma.

Non è un rimprovero, sia chiaro, non ho un tono negativo. Solo che anche quella era un'opzione.

Mont ha detto...

Voglio dire che se non voglio Berlusconi al governo, non faccio una petizione per non farlo andare al governo: semplicemente non lo voto.

enricodellacomunicazione ha detto...

genovese TASSO, si fottesse.
un ottimo lanciatore di coltelli era grillo, ma adesso è solo un ottimo venditore di fumo.
lui e le firme per il vday di sto cazzo

Sereno Polveroso ha detto...

Mont, io ho votato un partito che ha nel programma il cambiamento della legge gasparri!!
E poi ho firmato anche per fare un refeendum, visto che nel frattempo, visto che il mio partito è all'opposizione non svilupperà certo la proposta di legge. E avrei firmato a maggior ragione se il partito che ho votato non esiste nemmeno più. e ho firmato perchè con il sistema di informazione che c'è adesso è difficile anche che ci torni al governo un partito che vuole cambiare la legge gasparri.

Non ho capito cosa mi vuoi dire...

Ettore ha detto...

A me nn risulta che né PD né IDV volessero impedire di abrogare tali leggi (poi se per forze moderate intendi Mastella, allora si apre un altro discorso), semplicemente NESSUNO del precedente governo, si è espresso sulla questione, ci hanno fatto la campagna elettorale sull'anti-berlusconismo, e poi al governo sulle sue leggi non hanno fatto niente. Hanno preferito scannarsi su altre mille questioni (dai DICO al Welfare) ma sulle leggi vergogna nessuno mai ha alzato un dito: la responsabilità è di TUTTI ANCHE DEI TUOI DELLA SINISTRA ARCOBALENO!

ettore ha detto...

Aggiungo un'altra cosa: se erano così convinti di dover abrogare tali leggi, dato che hanno protestato e manifestato per tante altre cose, potevano farsi sentire sonoramente sulla questione, come ha fatto Di Pietro per l'indulto; ti assicuro che se l'avessero fatto gli avrei dato ragione.

Giada ha detto...

l'hanno fatto, ho sentito spesso dichiarazioni di questo tipo. poi non si è riuscito a fare nulla, come tante altre cose.

bèllo ha detto...

ma sarà possibile che il crostello e la giada vengono a casa mia e si loggano con i loro account??????

cmq ero io!

Ettore ha detto...

Se l'hanno fatto sono state voci sparute fuori dal coro. I vociare grossi sono stati per altri motivi.
Poi è chiaro che cn Mastella al ministero della giustizia, potevi fare ben poco in tema di giustizia, anche perché ha tenuto in ostaggio il governo fin dal primo giorno...
Cmq ormai è inutile piangere sul latte versato....

bèllo ha detto...

ma perchè fuori dal coro? era anche nel programma. ovviamente si danno scalette e priorità. purtroppo non si è riuscito a far niente.

maurysto ha detto...

Grillo è solo un ex comico in cerca di uno spazio dove accrescere i suoi "pochi" 4 milioni di euro all'anno di reddito.

E' un effetto mediatico, populista e di piazza ma di voti ne ha presi una manciata, segno che la gente a "scampagnare" ci va, ma quando deve votare vota per la gente con le palle e non per i saltimbanchi.

Mi piaceva come comico.
Come saltimbanco piazzista, no.

Brusca ha detto...

piu' che altro vuole fare il democratico,poi chi non la pensa come lui li manda affanculo

Enrico B. ha detto...

no io non penso che lo faccia per soldi. io penso che si impegni e creda in quello che dice, e questo è da ammirare perchè sicuramente ha carisma. poi a me non piace. tutto qui.

Brusca ha detto...

anche secondo me è in buona fede, anche se non capisco come mai uno che abbia idee di "sinistra" debba per forza avere le pezze al culo o viene preso per incoerente