MONTv

MONTmp3

MONTpics

Top Tens

Racconti

BEST VIEWED with MOZILLA FIREFOX

lunedì, giugno 16, 2008

P D!











Con riferimento a dio.

Berlusconi presenterà il suo bel lodo Maccanico come disegno di legge autonomo, non come emendamento. Lo scopo del piano malvagio è sospendere i processi a carico delle più alte figure istituzionali: ovvero la solita legge ad personam per evitare la galera.

Veltroni è già pronto per fare una dura opposizione. Ho detto "dura opposizione"? Volevo dire "un bel niente".

In realtà Veltroni ha rilasciato una dichiarazione. "Il governo cambi linea" ha intimato. Berlusconi si è talmente spaventato che non sono bastati Bondi e Fede per pulirgli il culo.

Complimentoni ancora a chi ha votato il Partito Democratico: ottima scelta.

Nella foto il perchè vanno tanto di moda le sigle.

Valete.

24 commenti:

Red ha detto...

Polemica!

Brusca ha detto...

monotono

Ettore ha detto...

Ci voleva la Sinistra Arcobaleno per fermare Berlusconi! Muahahahahah!

Sereno Polveroso ha detto...

Non sarei così tanto sicuro che la SA avrebbe votato contro: del resto non solo ha votato l'indulto ma anche votato contro l'emendamento per escludere da esso i reati finanziari

(sono monotono, lo so, ma mi adeguo)

Però non rispondete che ho l'esame e non ho tempo di polemiche... anzi mi scuso per la provocazione=)

Délla ha detto...

Comunque sei riuscito anche tu, Mont, a collegare in un discorso Dio con Berlusconi...che non ci sia veramente qualche rapporto...?!?!

ihih!!! =)

bèllo ha detto...

no ettore, ci vuole il grande di pietro........ lui si che è sublime!

lascia perdere va là

bèllo ha detto...

cmq non ti farò perdere tempo nicolò, ti do solo un' informazione in più: premetto, come ho sempre detto, che secondo me rifondazione ha sbagliato a votare quell'indulto. dopodichè, quando il papa si recò in parlamento per chiedere l'amnistia, tutti gli applaudirono, anche quelli dell'IDV. ognuno fa le sue cappelle, come può essere quella di schierarsi contro l'avanzamento delle indagini sul g8, poi uno le valuazioni se le fa a casa. sicuramente il pd sta facendo vergogna, e anche se a volte Di Pietro (DP) si incazza per gli atti criminosi di berlusconi, c'è anche lui nella marmaglia della minoranza. non penso che questo basti per fare opposizione.

Sereno Polveroso ha detto...

Ahahah bello ma sei te che ti ostini a difendere qualcuno non certo io. E chiaro che di pietro voti contro una commissione d'inchiesta progettata com'era, è coerente con la sua figura di magistrato. Non mi piace in toto infatti io non faccio tessere di partito. La stessa coerenza non l'aveva la SA che si dimostrava capace di protestare pubblicamente in certi casi e stare zittissima in altri. Cioò a me fa pensare che sia opportunismo e populismo: es. la base di vicenza. Sono d'accordissimo nel protestare, ma era chiaro fin da subito che sarebbe stato purà formalità. A me sembra allora che questo sia un modo di cavalcare la protesta, approfittando del fato che tanto solo protesta sarebbe rimasta e non avrebbe comportato impegni concreti. Va be impressione mia...
Cmq adeso nolete o dolente rimane solo Di pietro che fa opposizione, e se il suo partito offre assistenza legale a tutti coloro che continueranno a pubblicare intercettazioni mi sembra doveroso riconoscere che almeno sanno metterci il proprio culo... del resto di modi di fare opposizione non mi pare che in italia ci siano dei maestri visto che abbiamo per la terza volta berlusconi!!

Cmq ho capito cosa mi vuoi dire: mi vuoi dire che idelamente di pietro non è bello, non è il massimo. D'accordo è vero. però da ormai mi son convinto che finche non si rimette a posto il sistema gli ideali si vanno a far benedire cmq.
Nel senso: in una scala di importanza tra il precariato o le condizioni del lavoratore e le intercettazioni o il sistema radiotelevisivo ritengo che questi ultimi debbano essere trattati per primi. Non perchè più importanti in sè, ma perchè con una cattivo uso di questi, si possono tagliare fuori delle voci, proprio quelle che portaano avanti i programmi sopra citati. In un certo senso così è successo difatti...

Sereno Polveroso ha detto...

Oh scusate la grammatica, ma è tutt'oggi che scrivo e faccio mate!!

Speriamo di aver scritto meglio stamattina altrimenti mi rifaccio un'altro anno di liceo!

Ettore ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ettore ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ettore ha detto...

Cioè io voglio che mi rispondiate ad una domanda?
Se ci fosse stata la sinistra arcobaleno nella minoranza in parlamento, pensate veramente che la situazione fosse diversa da quella di ora?
Visto che fate tanta maletta che neppure quello di Di Pietro è sufficiente (per l'emendamento su rete 4 ha anche manifestato davanti a montecitorio), la piazza è comunque a vostra disposizione, anche se siete fuori dal parlamento.
Io vi inviterei ad essere meno prevenuti e ha constatare che nella scorsa legislatura NESSUNO, anche tra i vostri, ha pressato per l'abolizione delle leggi ad personam e per la legge del conflitto di interessi, tanto per fare un esempio (a parte Diliberto, che non è nemmeno del vostro partito).

Per cui, da che pulpito viene la predica, mi viene da dire...
In merito a questo argomento (di cui questo post ormai è l'ennesimo, si vede che a Mont gli brucia parecchio l'esistenza in sé per sé delPD) fate più bella figura a stare zitti, veramente...

Ettore ha detto...

E comunque non lascio perdere proprio un cazzo, sono passati 3 mesi e ci date ancora con 'sta storia del "partito democratico pugnalatore", che è ANCORA il leit motiv di tutti vostri giornalisti Sansonetti & Co. che 2 coglioni... Se l'esistenza del PD è una vostra frustrazione, tenetevela per voi, per cortesia! Se volete zeccare zeccate su quelli che sono i problemi VERI!
E poi davvero vi credete così inattaccabili???
"Sublimi" mi sembra vi crediate tanto voi...
E ora la frase bomba:
"....anche se a volte Di Pietro (DP) si incazza per gli atti criminosi di berlusconi, c'è anche lui nella marmaglia della minoranza. non penso che questo basti per fare opposizione." (Béllo) di cui sottolinerei il "A VOLTE DI PIETRO (DP) SI INCAZZA" che denota il vostro snobbismo e senso di superiorità (ripeto, da che pulpito la predica!)

sarà più utile a fare opposizione stare a discutere se meglio vendola o ferrero... Complimenti! Ma cmq di questo non me ne frega un cazzo, dato che io protesto per i problemi VERI!

Per quanto riguarda ciò che è sufficiente o meno a fare opposizione, i vari telegiornali e trasmissioni politiche l'IDV non la cagano quasi di striscio, quindi sai una sega te di quello che dice o che fa e se è sufficiente! E' reso insufficiente dai media! Vai a vedere sul sito o sul blog di Di Pietro e poi possiamo riparlarne!

Oltre a continuare a cagare fuori dal vaso, mi fate anche girare i coglioni!

Mont ha detto...

Il problema del PD è anche tuo, caro mio, visto che è rimasto da solo a fare opposizione. Di Pietro non fa opposizione al governo, ma fa opposizione a Berlusconi. Il che va benissimo quando si parla di conflitto d'interessi, di leggi ad personam e tutte le magagne del premier, ma poi? Non è solo quella la politica, purtroppo e perfortuna.

Sicuramente Di Pietro fa anche altro, perfetto. Qui il post verteva su un'altra cosa: il PD si è presentato come alternativa a Berlusconi e in fondo non lo è. Sticazzi Di Pietro, sticazzi la SA, sticazzi il resto.

Il PD ha delegittimato la Sinistra italiana.
Il PD ha buttato fuori, in accordo con il resto del mondo politico, la sinistra italiana.
Il PD ha ingannato gli italiani peggio di Berlusconi.
Il PD ha sbolognato le colpe del precedente governo quando gran parte dei componenti dell'esecutivo erano i suoi.
Il PD sta oziando nel suo bel nulla.

Se ti pare poco.

Ettore ha detto...

Queste che dici sono tutte cose frutto della tua frustrazione dovuta al fatto che l'unica parte del precedente fallimentare governo, che è riuscita a rientrare di nuovo in parlamento è il PD-IDV e non la SA.
Se avete preso il 3% in quattro partiti, rispetto al 14 delle scorse elezioni, vi toccherà fare in primis un po' di autocritica e di riflessione, visto che i voti da voi persi non sono tutti rubati dal PD.
L'esecutivo scorso sarà stato pur formato dal PD per maggior parte, ma i ricattatori erano i vari partitini a destra e a manca.
Andare da soli era l'unica e giusta soluzione.

Di Pietro fa opposizione a Berlusconi e fa bene: è il problema principe di tutto il resto e bisogna opporvisi con le unghie e con i denti, PRIMA di pensare alle altre cose, come ad esempio ai tanto da te sbandierati matrimoni gay, che se permetti hanno importanza minore.
Se il precedente governo non ha fatto nulla "contro berlusconi" è colpa dei PDiellini, così come è colpa anche di Bertinotti & Co., perché nessuno ha pressato: preferivano pressare per le cose demagogiche come la base di Vicenza, troppo facile...E per esempio la votazione da parte dell'ala sinistra di quell' indulto, non la si può minimizzare definendola, come dice Béllo, una "cappella": è una cosa vergognosa da parte di tutti coloro che l'hanno votato, PD e SA compresi.

Ripeto, non siete così virtuosi da poter esprimere certe critiche...

Mont ha detto...

Non capisco il concetto di frustrazione: a me non importa un cazzo di essere o meno in parlamento, come se fosse una gara a chi arriva primo. A me interessa il fatto che al governo/opposizione non ci sia un'ala di sinistra. Mi interessa per il paese, non per me.

E poi: ma il PD non ha sbagliato niente? Il PD è stato soggiogato dai partiti minori? Ettore, questa sì che è una stronzata. Il PD è voluto stare ai giochi dei partiti minori, e non certo a quelli della sinistra, visto che è stata lei a doversi adattare alle scelte dell'Unione. Se ben ricordi il programma di 280 pagine è stato rinnegato da Mastella e Margherita, non da RC, e i dodici punti prodiani ripercorrevano solo tutto ciò che accomodava l'ala cattolica, non certo quella contro la base di Vicenza. Il PD si è "lasciato ricattare" molto volentieri: erano anni che voleva disfarsi della sinistra e, con l'appoggio di tutti (anche della sinistra stessa, purtroppo), ci è riuscito.

Non ha pressato? Evidentemente non lo ha fatto nessuno. Fai sempre lo stesso errore: dai la colpa ad un partito e non alla coalizione. Se lo fa la sinistra è tutta colpa della sinistra. Ti ricordo i vari fassini che sbandieravano la cancellazione delle berlusconate. Nemmeno Di Pietro ha fatto sto gran chè: ma non dò la colpa a lui, è stata la coalizione che non ha voluto. Ma quello italiano è un popolo stupido che da le colpe solo a chi gli fa più comodo.

Ho negato l'errore dell'indulto? Mai. A differeza di altri io ammetto quando il partito che ho scelto commette degli errori.

Anche il fatto dei diritti civili (perchè così si chiamano, non MATRIMONI GAY - stiamo negando dei diritti) sembra che RC si occupi solo di quello. RC ha un programma vasto, ma fa scalpore solo quello: perchè fa comodo. Sono comunque dell'opinione che dare dei diritti non sia mai secondario, di qualsiasi diritto fondamentale si parli.

Ettore ha detto...

Io infatti do la colpa a TUTTA LA COALIZIONE del precedente governo, e non perdono di certo al Piddì di essersi fatto ricattare dai vari mastella e dini e di aver calato le braghe al "potere clericale".
Però il pressing sulle leggi berlusconiane io non l'ho sentito da nessuno all'epoca (nemmeno da Di Pietro a dir la verità, anche perché allora il suo partito era una scoreggia e poi è da tutti considerato una "zecca", come tuttora).
Il PRC secondo me ha puntato i piedi per delle cose molto legate alla propria identità ideologica (i matrimoni gay e la base di Vicenza erano due esempi stupidi), quando come si sta vedendo ora il problema principale è la berlusconi-politica che andrebbe combattuta prima di pensare alle questioni etiche e ideologiche.
Purtroppo TUTTO il centro sinistra deve piangere se stesso per non aver preso provvedimenti quando poteva, e il vostro partito rientra anch'esso nel novero.

bèllo ha detto...

ettore, le tue analisi politiche mi lasciano sempre sgomento.
è ovvio che la situazione sarebbe diversa con una sinistra vera in parlamento. sicuramente ci sarebbe un'opposizione di sinistra, come tra l'altro è sempre successo nella storia italiana, e non una rincorsa verso una politica del si può fare e del dialogo con berlusconi.

ma poi, la scelta del correre da soli, anche dopo una batosta del genere, ti sembra una scelta azzeccata? il centro sinistra non ha mai fatto così pena e per te è stata una scelta giusta?

quello che non capisci ettore è che la politica non è una partita di calcio. io non disprezzo il pd perchè ci ha fatto il biscotto, ma perchè fa una politica centrista. io ho sempre criticato la politica dei ds e margherita, perchè troppo di centro, figurati il pd. ma la mia è una critica politica. non è che vedo il pd come traditore; i "processi" sono di ampio respiro, e questo processo di migrazione verso destra è iniziato da un pezzo. non sono sorpreso della scelta di veltroni e infatti io critico la loro politica. è fondamentale capire queste cose. sennò ci si può adeguare alla massa che cambia idee come se fossero un paio di calzini.

fare autocritica cmq è naturale e fare un congresso (tu dici scegliere tra vendola e ferrero)serve proprio a questo. non è un referendum di un leader, è un'analisi del partito in relazione alla società, ma queste cose si sanno, e mi meraviglio della superficialità di quello che dici.

sul problema mediatico, ovviamente i partiti minori sono sempre tagliati fuori, ne so qualcosa. in ogni caso ci si può informare anche in altro modo (te l'ho sempre detto che non ci si può fare un'opinione guardando la televisione). quindi è ovvio che legga il giornale, e navighi su internet (a volte vado anche nel blog di di pietro e vedere i filmati con lui che cerca di parlare è veramente divertente). infatti ti dico, in linea con quello che ha deto mont, che la politica di di pietro a me non piace. giustamente fa opposizione al berlusconi mafioso, ma non fa opposizione alle politiche di destra. infatti se ha tutte le ragioni di incazzarsi per le magagne personali di berlusconi, purtroppo, sposa la politica sociale e economica del pd, che a tratti lambisce quella del pdl.

inoltre il fatto che tu non riesca a fare un discorso senza alzare i toni rende te spocchioso e a me mi fa passar la voglia di scrivere.

Ettore ha detto...

Diversa... Ci sarebbe un cane in più che abbaia, e niente di più. In tema di antiberlusconismo nella scorsa legislatura hanno dimostrato tutti di fare abbastanza cagare, anche perché poi teoricamente era l'unica cosa su cui si dovevano trovare tutti d'accordo: sono stati più o meno tutti d'accordo nel non fare nulla.

Se mi dici che il PD non ti piace politicamente è un altro paio di maniche, cmq da questo punto di vista gli esponenti erano loro prima (quando erano tuoi alleati) come lo sono adesso e la pensavano allo stesso modo. L'unica differenza è stata la separazione con la SA, ma a me è sembrata la cosa giusta andare ognuno per conto suo, per lo meno l'unica soluzione, visto che erano emerse profonde divergenze.

E' un altro paio di maniche anche se mi dici che Di Pietro non ti piace perché non è di sinistra e non ha le tue idee, ma non posso di certo essere d'accordo se mi vieni a dire che quel "poco che fa, quando si incazza con berlusconi NON E' SUFFICIENTE": al momento fa opposizione esclusivamente a Berlusconi e mi sembra sia un battaglia da portare avanti con tutte le forze, visto che ci continua ancora a prendere per il culo. Tu dici "non fa opposizione alle politiche di destra": farebbe opposizione agli Aennini che inneggiano al fascismo, ai Leghisti che inneggiano al razzismo, agli Udicini che si attaccano ad aborto eutanasia e fecondazione assistita. Non è vero che è un partito esclusivamente giustizialista (un tempo lo pensavo anche io, ma poi mi sono dovuto ricredere) lo è stato principalmente, e tutt'ora si batte solo contro Berlusconi perché è il problema principale e sarebbe il primo da affrontare e risolvere per poter pensare a tutto il resto: se non togli prima il marcio che c'è in parlamento, non sei credibile se mi parli di destra o sinistra e diventa tutto un teatrino di facciata. Di questo io ritengo che il PD abbia la sua grossa colpa, così come ce l'ha avuta Rifondazione che era il 3° partito e la forza più potente dell'ala radicale: ti ripeto secondo me ha sbagliato gli obiettivi.

Secondo me è più utile per esempio un'iniziativa come quella di offrire assistenza legale a chi pubblica intercettazioni, piuttosto che partecipare ad una manifestazione sulla precarietà, organizzata dai Cobas, a due mesi dall'inizio della legislatura di cui tu fai parte (nel 2006 quando il centro sinistra era al governo).

Io non capirò le varie mozioni del tuo partito, ma anche te se anche te ti attacchi al fatto che Di Pietro non sa parlare, pur di attaccarlo (tra voi e quelli di centrodestra vi sono rimaste la questione del G8, quella che è una zecca, e quella che non sa parlare, e via via che si ripetono, sempre quelle...) allora dimostri di poter raggiungere i livelli di Gasparri o degli spettatori di Studio Aperto.

La spocchia la dimostrate voi: tra i post (uno su tutti quello su Travaglio, si contano sulle dita i giornalisti che fanno informazione, anche se è liberale potreste farvelo andar bene lo stesso) e i commenti sembra che gli unici puri e impeccabili siate voi... Per forza dopo mi incazzo...

bèllo ha detto...

ma che palle con sta storia dei puri e impeccabili! chi l'ha mai detto? io ho le mie ragioni, te hai le tue. è ovvio che io credo che quello che penso sia migliore sotto tutti gli aspetti rispetto al tuo pensiero. viceversa te. non c'è spocchia non c'è il superuomo; si fanno delle considerazioni e dei complimenti e delle critiche. poi se ti incazzi ti scazzerai, cosa ti devo dire.
inoltre il fatto che di pietro mi faccia ridere è vero, non ci posso far niente; poi da che pulpito dopo che hai campato una vita a dire che bertinotti era incoerente perchè si vestiva bene, radical chic ecc... (i soliti stereotipi insomma)
ritengo a ragione che dopo la lotta contro il berlusconi mafioso, la politica di di pietro sia sterile come quella del pd, perchè ho letto gli undici punti del programma di di pietro e sono uguali a quelli del pd: misure scarse in materia di lavoro, più polizia per le strade, ancora non ho capito poi perchè l'immigrazione è nei capitoli della sicurezza, liberalizzazione dei servizi pubblici, detassazione dello straordinario, diminuzione del carico fiscale sulle imprese.
questo per farti alcuni esempi; è una politica che a me non piace. punto e basta.

Ettore ha detto...

Da come l'avete posta voi più che di pensiero si parla di errori e scelte fatte, ed è lì il punto a cui facevo riferimento col termine impeccabile.
Di maronate grosse ne avete fatte eccome anche voi, e di fatti molta gente di sinistra non vi ha votato e il motivo non è solo la storia del voto utile, perché ho sentito tanta gente che mai si sarebbe sognata di votare il PD, ma non ha scelto neppure la sinistra arcobaleno. Certuni di sinistra hanno perfino scelto l'IDV che col comunismo ha meno a che fare che il PD: questo ti fa capire che spesso la coerenza, la trasparenza e le scelte concrete premiano più dell'ideale detto a parole.
La questione di Bertinotti poltronaio e radical chic non dirla a me, vallo a dire ai Ferrandiani tuoi ex amici, a me proprio non mi tocca, anzi secondo me ha fatto il presidente della camera come si deve fare, meglio di Fini adesso, sicuramente.
Su certe questioni come l'immigrazione, io non dico di certo di farne il male assoluto come fa la lega, è comunque un problema che va afforontato, dato che si è visto che le espulsioni fate così non funzionano. E' più un problema italiano di giustiza che di immigrazione in sé per sé, però comunque non puoi foderarti gli occhi e far finta di niente...

SerenoPolveroso ha detto...

Non si tratta di antiberlusconismo, si tratta di avere uno stato che funziona e non la realizzazione del progetto di Borghese!!...
Ci mancano solo le leggi fascistissime ragazzi!!!...

Mettiamo i piedi per terra e non tornialo al '21!!!

SerenoPolveroso ha detto...

Il post mi serviva per ripassare storia!!

Ettore ha detto...

Il decreto sicurezza è passato al senato nonostante i voti contrari di PD, IDV e persino dell'UDC.
Visto che tutto quello che fa e farà l'opposizione di adesso sarà per voi SEMPRE E A PRESCINDERE TUTTO SBAGLIATO, dato che vi scoccia un casino ammettere che uno che non la pensa come voi fa una cosa giusta, perché non proponete qualcosa:
potreste proporre di scendere in piazza e giù cannoni e brulè per tutti, potrebbe servire a qualcosa...
Ah già, il "berlusconi mafioso" adesso è un problema secondario...

Rispostina acida all'ennesimo post acido