MONTv

MONTmp3

MONTpics

Top Tens

Racconti

BEST VIEWED with MOZILLA FIREFOX

domenica, luglio 27, 2008

La top ten del Terredì

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Si' a adozioni per i single ed a coppie di fatto: cosi' Alessandra Mussolini (Pdl), presidente della Commissione bicamerale per l'infanzia. Mussolini non e' d'accordo 'neanche con la legge sulle adozioni, che non prevede le coppie di fatto ed i single'. Inoltre, Benito Mussolini non odiava i gay, anzi, i grandi amici di sua zia Edda erano omosessuali. La parlamentare suggerisce di iniziare le sedute in Parlamento con l'inno di Mameli per 'vaccinare' i leghisti.

Visto che ormai dice parole a casaccio, e che ci ha fatto scoprire una nuova caratteristica del duce, ecco

I dieci fatti poco noti su Benito Mussolini

10. Amava disegnarsi capezzoli sul corpo.
9. Non riusciva a pronunciare "precipitevolissimevolmente".
8. Era calvo per un incidente da piccolo con l'acido.
7. Ha scelto l'olio di ricino perchè quel giorno era in offerta.
6. Bonificò le paludi pontine perchè vi aveva perso un orecchino.
5. Teneva il mento alto perchè pensava lo slanciasse.
4. La sua passione per gli obelischi lo fece diventare famosissimo nel mondo del porno.
3. Sui Patti Lateranensi si firmò per scherzo Gesù Cristo.
2. Aveva grandi simpatie per i negri etiopi.
1. In piazzale Loreto è morto dal ridere.

Valete.

2 commenti:

enricodellacomunicazione ha detto...

Benito Mussolini (Spagnogallo, 23 ottobre 1917 - Betlemme, 25 dicembre -11), personaggio oscuro (ma non per tutti). Secondo la più moderna storiografia, il suo vero nome era Bananito Mussolini, ed era un mini-megadotato (aveva l'ammenicolo più largo che lungo), in relazione gay con il fabbricante di vibratori tedesco Adolfo Fiurstel.
Mussolini, a destra, con un bambino
Mussolini, a destra, con un bambino

Ultimamente si conosce anche che fosse un rastafariano, dedito alla coltivazione e consumo della marja italiana, del khat e della ganja. Questo spiega perché dopo l'invasione della Somalia e dell'Etiopia, proclamò l'Impero (dei Sensi), e dichiarò guerra all'Afghanistan, alla Giamaica ed alla Colombia. Il re d'Inghilterra, maggiore narcotrafficante mondiale, si incazzò non poco per la concorrenza, ed assieme alla Società delle Nazionali, decretò un embargo contro l'Italia, privandola delle cartine per sigarette, dei filtri e dei bocchini.

Dopo essersi abbondantemente fatto di una miscela di marja, khat, ganja, ouzo e di robaccia chimica nazista, si proffondeva in discorsi dove affermava cazzate del tipo: "spezzeremo le reni alla Grecia" (La "Grecia" era il travestito greco Metaxas, noto megadotato), oppure "vincere e vinceremo".

Brusca ha detto...

ti ricordo che il blog è il tuo lavoro, stai rischiando il licenziamento...