MONTv

MONTmp3

MONTpics

Top Tens

Racconti

BEST VIEWED with MOZILLA FIREFOX

martedì, gennaio 13, 2009

Comunione o Liberazione?

Il questi giorni cambia il direttore di Liberazione, quotidiano di Rifondazione Comunista. La crisi di partito si fa sempre più grande, le due metà, la vendoliana e la ferreriana sempre più lontane. La scissione è alle porte.

Finalmente quello che serve: un altro partito di sinistra. Sansonetti, il direttore uscente, fa la vittima e scrive che il partito lo vuole fuori per i loro contrasti, dimenticando i cali di vendite che il giornale ha subito negli ultimi 4 anni. Ferrero chiarisce che il licenziamento è dovuto a questioni finanziarie, ma di certo la soddisfazione nel licenziare chi lo ha criticato c'è.

La morale? Il partito che non ha (quasi) mai avuto problemi a gestire quei pallosi dei marxisti-leninisti, e ora non ce la fa a tenere unite due grandi metà, le uniche ancora capaci di trasmettere credibilità. Almeno fino ad oggi.

Comunione o Liberazione? Stare uniti o liberarsi dai pesi e dalle differenze? Non lo so, ma credo che se le cose andranno così, o darò una lavata alla mia tessera con ACE candeggina, o credo che lo straaap sarà quasi inevitabile.

Per fortuna il governo fa di tutto per rendere questa crisi una buffonata.

Brunetta dichiara che gli statali si vergognano del lavoro che fanno. Ma li capisco, anche io mi vergognerei a dire che lavoro per Brunetta.

Berlusconi e tutti i suoi lacchè festeggiano per aver salvato Alitalia. Il nano malefico ha demolito con i suoi media il progetto del governo Prodi di vendere la compagnia ad Airfrance, per poi salvare la compagnia REGALANDOLA ad Airfrance.
Questo sì che è un colpo di scena.

La Russa e Gasparri si sbracciano in difesa di Israele e del suo diritto di difendersi. Basta polemiche! Non condivido quelli che dicono "come fanno due fascisti a dichiararsi alleati di Israele quando durante il ventennio hanno promosso le leggi razziali e mandavano gli Ebrei a morire nei campi di concentramento".
E' proprio quello il punto: apprezzano la capacità di Israele di ammazzare la gente con tutta quella classe.

Non dimentichiamo che Gasparri non sa cosa sia Gaza. Secondo lui è il tormentone col quale Calderoli rimanda gli immigrati al loro paese.
- Bruddi bingo bongo! Duddi a gaza!

Valete.

2 commenti:

Nicola Andrucci ha detto...

quello che ci vuole è proprio un nuovo partito a sinistra. con lo 0,1%, tenuto conto che 100 partiti con lo 0,1% fanno il 10%

bèllo ha detto...

sansonetti aveva anche creato un buco non indifferente, sanato anche dall'abbassamento di stipendio dell'attuale segretario. cmq sono polemiche che mi fanno veramente cascare i maroni. bruddi bingo bongo!