MONTv

MONTmp3

MONTpics

Top Tens

Racconti

BEST VIEWED with MOZILLA FIREFOX

mercoledì, aprile 15, 2009

Crollo

Terremoto. Berlusconi subito sui luoghi delle tragedie. Le disgrazie non vengono mai sole.

Per chi ancora non se ne fosse accorto, o per chi guarda il TG1 (direbbe Luttazzi), il regime sta sborrando divertito sulle nostre teste mentre siamo chinati a raccogliere i corpi dei nostri cari. In Abruzzo lo sciacallaggio propagandistico, giornalistico, presenzialista non fa scalpore finchè non si toccano gli interessi o i veri colpevoli. Santoro è stato punito per l'ultima puntata di Annozero, sulla tragedia abruzzese. L'accusa è di aver offeso le vittime e i loro parenti e la protezione civile. Il motivo vero è probabilmente perchè Annozero è la trasmissione più vicina all'Italia dei Valori.
Ma veniamo sl blog.

Vista la faziosità dell'ultima puntata di Annozero Santoro dovrà fare un'altra puntata riparatrice. Condurrà Bruno Vespa.

(pensate che brutto se questa pena fosse generalizzata: Berlusconi punito per il suo malgoverno, dovrà fare un'altro governo riparatore)

Bruno Vespa punta il dito verso Santoro: "lui è un privilegiato. Se io avessi fatto programmi come i suoi, da tempo avrei dovuto abbandonare la Rai". Se Vespa avesse fatto programmi come i suoi sarebbe un giornalista.

Vauro è stato sospeso per una vignetta sulle politiche del governo. Il testo recita: "Aumento delle cubature. Dei cimiteri".

Ovviamente secondo i dementi questo offende la sensibilità delle vittime. Non i quintali di cemento che li hanno sepolti vivi. Non l'incompetenza dei costruttori. Non la cupidigia degli investitori.

Vauro.

Averlo saputo prima che era così facile.

Valete.

1 commento:

enricodellacomunicazione ha detto...

Vauro è stato sospeso per una vignetta sulle politiche del governo. Il testo recita: "Aumento delle cubature. Dei cimiteri".

Ovviamente secondo i dementi questo offende la sensibilità delle vittime. Non i quintali di cemento che li hanno sepolti vivi. Non l'incompetenza dei costruttori. Non la cupidigia degli investitori.
verità, sacrosante.