MONTv

MONTmp3

MONTpics

Top Tens

Racconti

BEST VIEWED with MOZILLA FIREFOX

martedì, marzo 09, 2010

Mi metto a piangere anche io



La golpenovela delle liste continua. Dopo che il malgoverno ha varato il decretino fuorilegge per riammettere le liste fuorilegge di Polverini e Formigoni, il Tar del Lazio ribadisce l'impossibilità di presentare la lista PdL per la regione.

Si parla di rinvio delle elezioni. Al 2091.

Il caos è così diffuso che Napolitano ha cominciato a leggere quello che firma.

In realtà Napolitano aveva letto bene ciò che stava per firmare. E ha detto una fila di cazzate una più grossa dell'altra, per giustificarsi. Io voglio bene al nostro Presidente, ma avrebbe potuto usare una giustificazione migliore di quella: tipo la senilità.

Cicchitto sbotta contro l'opposizione (questa fa ridere): "il Pd, l'IdV, i radicali stanno facendo ogni sforzo possibile e immaginabile per evitare che nel Lazio si facciano elezioni regolari".
In realtà le elezioni regolari ci sarebbero state senza la lista Polverini, visto che non ha presentato le firme nei termini.

Povero Cicchitto, dover sempre fare la figura del coglione alla lunga deve essere stressante.

Siamo così allo sbando che anche la madonna si mette a piangere.
In Francia una madonna piange olio di oliva. Ora basta cercare un Cristo che caga bruschette e sono a posto.

Ieri era l'otto Marzo, festa della donna. O, come la chiama Berlusconi, "cagafigli day".

Nel video i motivi della passione di Berlusconi per la politica.

Valete.

1 commento:

bèllo ha detto...

ahhaha cagafigliday!