MONTv

MONTmp3

MONTpics

Top Tens

Racconti

BEST VIEWED with MOZILLA FIREFOX

venerdì, agosto 20, 2010

Rungi da me

















La chiesa continua a muovere crociate contro chi non la pensa diversamente. Da 2000 anni circa.

L'ultimo a scagliarsi contro i relativisti, gli eretici, i bestemmiatori, gli infedeli, è padre Antonio Rungi (fonte giornalettismo.com), teologo morale (che titolo è?), che se la prende con Internet: a lui non sta bene che chi offende la chiesa e il suo credo abbia la possibilità di pubblicare e diffondere le sue idee.

Vorrebbe far sparire i "siti offensivi e dissacranti che contribuiscono ad accrescere il senso di smarrimento nella gente". Tradotto: "la gente sta capendo che siamo dei buffoni, dobbiamo correre ai ripari e impedire che ci abbandonino".

E ribadisce che questi siti mettono anche in discussione il concetto di peccato, che rischia di diventare confuso.

Mont - Perchè devi dirmi tu cos'è giusto e cos'è sbagliato?
Rungi - Non lo dico io, lo ha scritto dio in un libro.
Mont - No: me lo dici tu dopo aver letto un libro scritto da uomini che avevano sentito delle storie di gente che diceva di parlare con dio. Ora, chi è l'ingenuo?

Padre Rungi sull'ultimo post del suo blog (2009) si professa contrario alla violenza sulle donne.
Lo stesso padre Rungi che qualche anno fa lanciò l'idea di un concorso di bellezza per suore via web. Sister Italia, lo chiamò. Le sorelle fra i 18 e i 40 anni dovevano mandare la loro foto all'indirizzo personale del sacerdote, e l'autorizzazione a pubblicarle.

Certo che come modo di farsi le pippe, questo li batte tutti.

Nella foto la prima vincitrice di Sister Italia.

Valete.

martedì, agosto 17, 2010

Kondoglianze

E' morto a soli 82 anni l'ex presidente Francesco Cossiga. I funerali saranno tenuti in forma privata e il cadavere dato in pasto ad Andreotti.

Cossiga muore portando con sè le più tristi ed oscure vicende della repubblica. Ustica, P2, Stage di Bologna, caso Moro.

Purtroppo non porterà con sè i metodi per azzittire i manifestanti: picchiare, picchiare e picchiare. Ecco un'antologia delle sue ultime stronzate e figure di merda.



Ecco un bell'articolo sulle sue vergogne tratto da GIORNALETTISMO.

I vecchi della politica Italiana cominciano a morire. Speriamo si sbrighino.

Valete.

mercoledì, agosto 11, 2010

Unti




















Sono tornato. 2 mesi di corso intensivo presso Al Qaeda ti insegnano molto, ma non hai un attimo di tempo libero per aggiornare il blog.

La rottura fra Fini e Berlusconi si è alfine concretizzata: hanno addirittura organizzato 2 pic nic per la notte di san Lorenzo differenti.

Bondi e Bocchino si stanno scannando per difendere ognuno il proprio padrone. Bondi: "Sei in stato confusionale!". Bocchino: "Tu difendi un plurimputato!".

Visto? Col tempo tutti e due si sono accorti dei difetti dell'altro.

Bondi e Bocchino. Fino ad oggi è la prima volta che quelle parole compaiono in una stessa frase. Senza la parola Berlusconi.

La lotta è senza esclusione di colpi. Tutti i media del premier sono scagliati contro il presidente della camera, e la casa a Montecarlo è il pezzo forte di ogni numero de "Il Giornale". La morale è sempre quella: gli illeciti sono tali solo quando non vai più d'accordo con Berlusconi.

Bossi nel frattempo ha ricevuto una laurea in Scienze della Comunicazione. E' contento, anche perchè lui ha già un lavoro.

Parlando di malati mentali, l'emerito farabutto Francesco Cossiga è in fin di vita. Il fatto che gli abbiano già dato l'unzione degli infermi vuol dire poco: gliela impartivano dopo ogni dichiarazione.

Intanto Di Pietro grida alla sfiducia, Vendola si propone come leader, Bersani ha chiesto cos'è successo.

Berlusconi, legge ad aziendam. La Mondadori evade le tasse, deve pagare 170 milioni, ma grazie ad una magia del governo, ne pagherà solo 8. Ora voglio sfidare ogni sostenitore di Berlusconi a elencarmi 1 legge che sia servita a agevolare la vita degli Italiani.

Il gioco è aperto.

Valete.