MONTv

MONTmp3

MONTpics

Top Tens

Racconti

BEST VIEWED with MOZILLA FIREFOX

lunedì, maggio 02, 2011

Furti














Buon Primo Maggio a tutti i lavoratori, anche se in ritardo di un giorno.

Ma veniamo a noi: ci sono furti buoni e furti cattivi. Su internet mi è capitato di vedere le due immagini qui sotto, opera mia, diffuse sia su facebook che su blog, per pubblicizzare il referendum. Orgoglioso e fiero che il messaggio venga diffuso, nonostante i media cerchino di boicottare: dal un lato il governo prova a far passare l'idea che il referendum non si faccia, dall'altro chi può diffondere il verbo evita di farlo o addirittura lo impedisce (vedi Concerto del Primo Maggio, dove gli artisti dovevano firmare un contratto che impediva loro di parlare del referendum a rischio di una sanzione pecuniaria).

Mi meraviglio della CGIL. Non di CILS e UIL, ormai sono il sindacato di Marchionne.























Poi c'è stato un altro furto, più grave: il Vaticano ha rubato ai lavoratori la loro festa. Perchè scegliere il primo Maggio come data di beatificazione di Wojtyla? Per cancellare una festa laica e di sinistra.

Wojtyla ha rubato il primo maggio. Che roba. Questi rubano anche da morti.

Sappiamo bene che i cristiani sono abituati a rubare le feste: il Natale era Solstizio d'Inverno, la Pasqua era Equinozio di Primavera (più o meno), Ferragosto era una festa Romana diventata poi assunzione di Maria e poi la Candelora, il mese di Maggio, Ognissanti, e si potrebbe andare avanti ancora.

Questi a rubare sono sempre stati bravi. Sono arrivati con le bibbie quando noi avevamo la terra. Oggi loro hanno la terra e noi le bibbie.














Per festeggiare, oggi gli Americani hanno ucciso Bin Laden. Evviva! Finalmente è terminata la lotta al terrorismo!

Fanno beato Wojtyla, muore Bin Laden. Chissà chi morirà quando faranno beato lui.

PS: un abbraccio a Dondo e famiglia il cui bar è stato derubato proprio nella mattina del primo Maggio.

Valete.